I 6 errori che tutti i Trader principianti commettono sempre (o quasi)

social trading etoro

Con il Social Trading puoi scoprire gratuitamente le Strategie di investimento di Trader professionisti e copiare anche in maniera automatica. Credimi, vale la pena provare!!!

Puoi provare il Social Trading gratuitamente, senza impegno e senza alcun versamento iniziale. Apri un conto demo in 2 minuti su eToro

Nel corso degli ultimi anni il Trading come metodo di investimento online ha assunto una importanza sempre più rilevante. Spinto in particolare dalla semplicità con cui è possibile investire i propri soldi sul web, bypassando le difficoltà e i costi proposti dall’intermediazione degli istituti bancari.

L’enorme aumento di interesse nei confronti degli investimenti online si è naturalmente tramutato in un numero enorme di persone interessate ad investire i propri soldi per cercare di farli fruttare, a differenza di quanto avviene lasciandoli su un conto bancario, nell’epoca dei tassi di interesse nulli o addirittura sotto lo zero.

Nuovi trader i quali, però, sono gravati dalla mancanza di esperienza e che, di conseguenza, rischiano di essere presto sconfitti sui mercati finanziari e di entrare nel cosiddetto “Parco buoi”. Ovvero nel recinto degli investitori che sono destinati a perdere i loro soldi in quanto sprovvisti di mezzi in grado di aiutarli ad orientarsi tra le turbolenze che distinguono ogni seduta di Borsa.

Se molti di loro prima di accostarsi al Trading online provano a ritagliarsi un know-how adeguato, in modo da stendere una rete di salvataggio intorno al proprio investimento, è molto facile che le nozioni acquisite possano rivelarsi insufficienti. Dando vita ad errori molto comuni tra i principianti, destinati a falcidiarne le finanze. 

Proprio gli errori più comuni in cui può prodursi un principiante sono l’argomento di questo articolo.

In particolare proveremo a spiegare quali sono i 6 errori più comuni che tutti i Trader principianti commettono all’inizio della loro carriera. Ma, soprattutto, cercheremo di darti anche qualche consiglio il quale può risultare prezioso per evitarli.

1 – Affidarsi a Broker non autorizzati

Tra le conseguenze più vistose dell’aumento di popolarità del Trading c’è stata sicuramente la nascita di centinaia di Broker online. Tale da porre qualche problema in fase di scelte per gli utenti alla ricerca di una piattaforma con cui portare avanti il proprio commercio.

Il primo errore del Trader principiante è proprio quello di non assicurarsi che la piattaforma scelta per iniziare a fare trading sia realmente autorizzata a offrire servizi finanziari dagli enti regolatori Europei.

Per essere effettivamente autorizzato ad operare all’interno dell’Unione Europea, un operatore deve infatti ricevere l’autorizzazione rilasciata dalla Cyprus Securities Exchange Commission (CySEC) e rispettare la normativa comunitaria MiFID II, varata con l’intento di garantire in particolare i piccoli trader.

Al contrario, troppo spesso accade che gli investitori alle prime armi si lascino incantare da una grafica accattivante o da offerte apparentemente molto convenienti, per aderire alla proposta di una piattaforma. Senza però controllare il fatto realmente dirimente, ovvero il possesso da parte sua di una reale autorizzazione.

Abbiamo selezionato quindi una lista di Broker autorizzati nel rispetto di tutte le normative Europee al fine di agevolarti la scelta.

migliori_broker
1
  • Miglior Broker
  • Licenza: CySEC - FCA - MiFID
  • Social Trading
2
  • Zero Commissioni
  • Licenza: CySEC, FCA, MiFID
  • Strumenti Integrati
3
  • Piattaforma Metatrader
  • Licenza: CySEC, FCA, MiFID
  • Investi in IPO
4
  • Licenza: CySEC, FCA, MiFID
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 5 Euro
5
  • Piattaforma Metatrader
  • Sponsor A.C. Milan
  • Formazione gratuita

Leggi la guida completa alla scelta del tuo Broker Trading.

2 – Non avere una Strategia

Benjamin Franklin era solito affermare che “fallendo la preparazione, ti stai preparando a fallire!”

Un concetto il quale può essere adattato molto efficacemente al trading online. In particolare facendo in modo che prima di iniziarlo l’investitore abbia ben chiaro quale strategia adottare. E, soprattutto, sia in possesso di un piano di trading tale da prevedere non solo regole di ingresso, ma anche di uscita dal mercato.

L’ottimizzazione del proprio investimento, infatti, deve prevedere non solo la massimizzazione del profitto conseguito, ma anche l’abbattimento drastico delle eventuali perdite.

Il trading online senza una strategia non differisce molto dal gioco d’azzardo. E, in particolare, adottando un modus operandi casuale aumentano in maniera eccessiva le probabilità di perdere tutto il proprio capitale.

Proprio questo è il motivo che rende opportuno iniziare sempre con un conto demo gratuito, in modo da poter testare le diverse strategie di trading, capire lo stato di avanzamento della propria preparazione e creare un piano di investimento senza rischiare neanche un centesimo.

>>> Apri gratis un demo con eToro

3 – Non esercitarsi abbastanza

Prendere atto degli errori commessi, rappresenta il modo più efficace per migliorare qualsiasi attività che svolgiamo. Un discorso il quale vale sia nella vita di tutti i giorni che nel trading online, ove non tenere conto delle proprie manchevolezze può infine rivelarsi molto costoso.

Se è inevitabile che all’inizio un trader commetta molti errori, alcuni dovuti alla mancanza di esperienza, è però anche possibile limitarli. Il modo migliore per farlo è proprio rappresentato dall’utilizzo di un conto demo gratuito come quello offerto da eToro. Il celebre broker isrealiano, infatti, permette ai suoi utenti di fare pratica con 100mila dollari virtuali. Offrendo in tal modo ai propri utenti l’opportunità di iniziare a capire l’effettivo grado di difficoltà dei mercati.

Se manca lo stress proprio per l’assenza di soldi reali sul piatto, questa modalità simulata permette in pratica al trader alle prime armi non solo di capire quale sarà il suo ambiente di lavoro, ma anche di testare lo stato di avanzamento della propria preparazione e la validità di quanto appreso.

4 – Mancanza di disciplina

Un famoso detto relativo alla finanza afferma testualmente: ” La paura e l’avidità guidano i mercati”.

Tradotto in un linguaggio facilmente comprensibile, vuol dire che il mix di emozioni come impazienza o euforia, può rivelarsi un vero e proprio boomerang per i trader alle prime esperienze.

Se la paura di perdere può spingere ad uscire dal mercato troppo presto, la voglia di recuperare dopo una operazione negativa può invece tramutarsi in una presa di posizione troppo anticipata e rischiosa.

Per evitare mancanze in termini di disciplina, la cosa migliore da fare è quella di attenersi al proprio piano di trading e alla strategia immaginata in anticipo. Occorre poi cercare di controllare le emozioni ed evitare di esserne influenzati. E, ancora, osservare il mercato in maniera oggettiva e schematica, alla stregua di un automa.

Non a caso, molti trader utilizzano proprio dei programmi preimpostati, i bot, affidandogli il compito di fornire risposte senza tenere conto delle emozioni, ma della semplice realtà.

5 – Aspettative non realistiche

Ci sono persone che si sono arricchite con il trading online. Per farlo, però, hanno dovuto lavorare e rifinire la loro preparazione per anni. Chi si illude di poterlo fare velocemente e, soprattutto, facilmente, sta compiendo un tragico errore, il quale apre le porte alla perdita dei propri soldi.

In particolare, occorre evitare l’aggressività e privilegiare la ponderazione, il freddo ragionamento. Tenere conto della realtà è il primo passo per poter avere successo nel trading online. Soprattutto se abbinato alla comprensione di un semplice concetto: la fortuna, quando si tratta di investimenti, non conta praticamente nulla.

Pensare di poter partire con un conto iniziale da 1000 euro per guadagnarne un milione nel corso di un anno è assolutamente errato. Un milione di euro può anche essere guadagnato, ma per arrivare a farlo occorre procedere passo dopo passo.

Per riuscire nell’intento, inoltre, occorre mettere in campo una ferrea disciplina, la giusta strategia e tenere conto di quanto accade. La continua esperienza sul campo, se affrontato nel modo giusto, può condurre il trader a risultati all’inizio insperati.

In definitiva, per poter avere successo nel trading online occorre capire che non si tratta di una gara riservata agli specialisti dei 100 metri, bensì a quelli delle grandi distanze, ovvero ai maratoneti!

6 – Attento alla leva finanziaria

La leva finanziaria rappresenta una delle peculiarità del trading online. Il motivo della sua notorietà è da individuare nel fatto che grazie ad essa è possibile dare vita alla vendita allo scoperto. Ovvero alla modalità di trading che ha reso possibile guadagni stratosferici a personaggi ormai mitici del settore.

In pratica, grazie alla leva finanziaria è possibile puntare soldi che non si possiedono. Quelli che si hanno, infatti, possono essere moltiplicati a seconda del massimo previsto dal proprio broker. Di conseguenza, anche chi non possiede grandi importi da investire, può guadagnare molto.

Quando si opta per l’uso della leva finanziaria, però, occorre fare molta attenzione. Se è vero che i guadagni si moltiplicano, possono amplificarsi anche le eventuali perdite. Un discorso il quale deve riguardare in particolare i trader alle prime armi, i quali non conoscono alla perfezione i meccanismi del mercato e possono esserne facilmente travolti.

In pratica, con la leva finanziaria possiamo moltiplicare il nostro capitale per la quantità di leverage decisa. Ad esempio, utilizzando una leva di 100:1, per ogni euro investito possiamo movimentarne in totale 100.

Attualmente, la leva finanziaria dei Broker è regolamentata dalla Normativa Esma che, proprio al fine di tutelare i Trader retail ha imposto i seguenti limiti:

  • 0:1 per coppie Forex principali
  •  20:1 per coppie Forex secondarie, oro e principali indici azionari
  •  10:1 per materie prime diverse dall’oro e indici azionari non principali
  •  5:1 per singoli indici azionari e altri sottostanti non altrimenti menzionati
  •  2:1 per criptovalute

Di seguito trovi la lista completa dei Broker autorizzati ESMA:

migliori_broker
1
  • Miglior Broker
  • Licenza: CySEC - FCA - MiFID
  • Social Trading
2
  • Zero Commissioni
  • Licenza: CySEC, FCA, MiFID
  • Strumenti Integrati
3
  • Piattaforma Metatrader
  • Licenza: CySEC, FCA, MiFID
  • Investi in IPO
4
  • Licenza: CySEC, FCA, MiFID
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 5 Euro
5
  • Piattaforma Metatrader
  • Sponsor A.C. Milan
  • Formazione gratuita

Lascia un commento